You are currently browsing the tag archive for the ‘white magazine’ tag.

white-sposa-50_inblogwhite-sposa-50_inblog2

Andate in edicola a comprare una copia di White Sposa e continuate a seguirlo anche su:

Twitter White Sposa
Pinterest White Sposa
Facebook White Sposa

white-sposa-49_inblog_ccwhite-sposa-49_inblog

Sapete già di dover correre in edicola a prendere la copia di White Sposa e continuate a seguirlo anche su:

Twitter White Sposa
Pinterest White Sposa
Facebook White Sposa

 

white_sposa_copertina

White Sposa 47-inblog

«Sul mio regno non tramonta mai il sole» disse Carlo V d’Asburgo. Questa a ermazione di metà ‘500 è stata trasmessa ai posteri ed ha consegnato alla storia il re di Spagna come primo dominatore dei due mondi. Il concetto dietro quelle parole era piuttosto semplice: i suoi possedimenti erano così estesi che in ogni momento in almeno una parte del reame era giorno. Il quadro dipinto era un pò diverso dalla realtà, perchè è vero che il suo regno si estendeva dall’Europa all’America, ma la mancanza di territori in Asia rendeva questa a ermazione di fatto impossibile. Però questa idea di sfarzo è stata sempre piuttosto comune tra i monarchi. Un altro re votato allo stile da grandeur (nonchè parente dello stesso Carlo V) è stato Luigi XIV, detto il Re Sole. Il francese è stato uno dei più influenti sovrani di tutti i tempi. Il suo dominio ha portato la nazione d’oltralpe a risplendere a livello di politica estera ed interna. Simbolo di questo sfarzo è stata la Reggia di Versailles, a cui Luigi XIV ha dato l’aspetto de nitivo dopo decenni di lavori. E’ in questa tenuta che si sono succeduti re e regine, principi e principesse, lord e duchesse. Una sovrana particolarmente dedita a questo tipo di vita era Maria Antonietta. Nata a Vienna a meta ‘700 e sposata con Luigi XVI, la sovrana era l’emblema della Francia barocca. Dotata di un sorriso smagliante e grande a abilità, nei primi anni di governo si dedicava alle pubbliche relazioni dentro Versailles. Sono passate alla storia le sue feste sfarzose ricche di cibo raffinato, champagne di alta qualità e con i più influenti personaggi di quel tempo. Ne è stata data una immagine moderna da Sofia Coppola. Ed ecco come giocare con capi preziosi e ricchi di dettagli rétro, per sentirsi romantiche mademoiselle. Vi presentiamo degli orecchini all’avanguardia, dallo stile contemporaneo con in uenze tradizionali e materiali sinonimi di glamour, della casa di gioielli british Mawi. Oppure le classiche ballerine Hangisi di Manolo Blahnik da abbinare alla clutch arcobaleno con la storica bbia “bouclè” del designer francese Roger Vivier. Sicuramente un paio di occhiali dalla forma arrotondata di Prada potrebbero aiutarvi durante un cocktail di benvenuto nei giardini del palazzo. E perché non ascoltare della musica pop con le cu e ricoperte di Cristalli Swarovski di Dolce & Gabbana. Ovvio che sarebbe meglio non indossarle con una pettinatura cotonata con piumaggi annessi, ma magari un trucco moderno usando una delle matite della nuova collezione della make-up artist Charlotte Tilbury, vi potrebbe donare uno sguardo più ammaliante che mai.

Passate ora in edicola a prendere una copia di White Sposa e continuate a seguirlo anche su Twitter, Pinterest e Facebook

http://twitter.com/#!/whitesposa
http://pinterest.com/whitesposa/
https://www.facebook.com/whitesposa/

 

White Sposa 46-cover
White Sposa 46-blog

Correte ora a comprare White Magazine in edicola e seguitelo anche su Twitter e Pinterest!

http://twitter.com/#!/whitesposa
http://pinterest.com/whitesposa/

WHITE SPOSA 45-pentagonne1

Per Pentagonne continuano i matrimoni internazionali. Questo mese vi portiamo a Miami: lei è italiana e lui è libanese. Come già avrete letto le nostre amiche sono internazionali in fatto di mariti e noi le ringraziamo, così possiamo viaggiare ed esplorare per voi marchi ed outfit sempre più diversi. Dopo la cerimonia per cui Margherita ha scelto un abito classico bianco, indosserà un abito di Etro in linea con il trend di questa estate i tanto colorati anni settanta. Per le edicole virtuali e non di Londra, dove ci siamo trasferite per lavoro, è un tripudio di frange, gonne lunge colorate che avvolgono tutti i tipi di ragazze per la prossima stagione. Gli sposi hanno scelto il Delano come location per festeggiare il loro matrimonio, per cui tutto è concesso in fatto di dress to impress. La cerimonia sarà di pomeriggio, questo ci aiuta ad essere colorati e sbarazzini, il sole americano impone di potarsi nella borsa di Ines Figaredo un paio di occhiali da sole di Italian Indipendent, noi ci siamo innamorate di questi due brand, il giusto mix internazionale per questo matrimonio. La borsa è in saffiano con due occhi che osservano tutto e possono, anche, aiutarti a trovare l’uomo delle tua vita. Gli occhiali sono leggerissimi e colorati ti riparano dal sole e da qualche momento di commozione, più che giustificato. Per poter resistere tutta la notte sulle note selezionate per l’occasione, vi consigliamo le Mary Jane di Repetto, un marchio francese noto inizialmente per le sue ballerine, da qualche stagione ha aperto la produzione a modelli come questo, eleganti e confortevoli e perfette per i vostri piedi. Il tacco c’è ma è confortevole e vi accompagnerà fino all’alba a ritmo di danza. Prima di uscire di casa un occhio anche al trucco delle nostre labbra è doveroso: vi proponiamo uno dei rossetti scintillanti della linea Sheer Revolution del brand Urban Decay. Il marchio è super noto per il suo primer, cosa aspettate a provare anche un loro belletto come lo chiamerebbe la nostra tata? Scegliete il colore che più fa per voi ed indossatelo. Se a fine serata non avete ancora un anello di fidanzamento, forse è meglio aspettare il prossimo matrimonio e non fare scelte avventate, noi vi consigliamo un modello della nostra amica Ginevra, i suoi Segni di Gi dovete averli al dito prima o poi, in fondo chi meglio di noi stesse può prometterci di amarci per sempre? “All you need is love…Love is all you need”.

http://twitter.com/#!/whitesposa
http://pinterest.com/whitesposa/

White copertina 44 058_in Blog

Lavinia si sposa. Ha organizzato un vero e proprio evento: da lei dovevi aspettarti una cosa in grande e non una cerimonia qualsiasi. A fine novembre devi volare a New York per il suo matri- monio. Ha dato un titolo a questa occasione: il tema è Game, il che ti permette di spaziare tra colori, stili ed emozioni. Quest’anno la moda invernale prevede colori caldi nelle loro palette più diverse, dai rossi ai bronzo passando per il nostro amato rosa. Moschino e Chanel hanno offerto una moda nettamente più giocosa e provocatrice nelle loro due ultime stagioni, noi li prendia- mo come esempi per creare un look adatto all’esigenze del matrimonio della nostra compagna di scuola e non solo. La città, ma soprattutto l’amica, prevede un look sbarazzino e per nulla convenzionale. Prepari il tuo outfit: t-shirt di Moschino con le bambole di carta, il vostro gioco preferito durante le elementari. Questo passatempo ora lo puoi indossare: arrotoli le maniche, lo abbini ad un tutù fuxia e sei pronta per accomodarti in chiesa. Ai piedi indosserai i tuoi amati sandali di Sophia Webster: li hai presi a Londra qualche mese fa e sono perfetti per completare il tuo look da matrimonio spensierato. La borsa è perfettamente in tema, porterai quella di Anteprima, marchio che segui con passione e divertimento da anni. Il modello rosa fragola con applicata la famosa ciambella, la buonissima donut di Homer Simpson. Al collo un tocco di luce con la collana di silicone e cristalli di Ek Thongprasert. È blu il colore che sempre devi avere ad un matrimonio, è chic e dicono porti fortuna alla coppia che convola a nozze. La sposa la conosci da quando hai sei anni, mano nella mano avete vissuto mille avventure, ti servono un paio di occhiali per nascondere le lacrime che ti scenderanno al suo “Sì”. Ti ricordi di aver visto un paio di occhiali da sole di Miu Miu, ti fiondi su Net-a-porter per farteli arrivare a casa, così puoi chiu- dere la valigia e partire per la Grande Mela. Per sicurezza, attacchi anche la mano di Topolino, uno sticker in pelle di Anya Hindmarch così potrai riconoscere la tua borsa al JFK. Congratulazioni Lavinia: hai vinto!

Trovate White Magazine in edicola e seguitelo anche su twitter e pinterest!

http://twitter.com/#!/whitesposa
http://pinterest.com/whitesposa/

20140428-130032.jpg

20140428-130112.jpg
“Un tuffo dove l’acqua è più blu, niente di più”.

Il blu per Lucio Battisti era un’evasione per noi, il colore adatto ad un matrimonio.
La vostra compagna di banco delle elementari si sposa a Giugno a Formentera e, un po’ come si faceva ai diciottesimi, impone il colore blu per gli invitati. Se questo dettaglio cromatico vi crea un attimo di terrore, comprare White Magazine potrebbe essere stata la scelta giusta.
In questo numero, infatti, vi diamo dei consigli per indossare questo colore in vari modi.
Dal trolley, perfetto anche per le più severe compagnie aeree, allo spumante in limited edition creato apposta per i vostri amici sposi.
Biglietto preso, ora vi serve una valigia che possa salire sul vostro volo easy jet per Ibiza: noi abbiamo provato quello di Fabbrica Pelletterie Milano. Oltre ad essere leggero e funzionale, le sue misure sono come quelle di Gisele Bündchen e, cosa fondamentale per la vostra amica, è blu. Potrete sistemare dentro il vostro necessarie e non solo. Ad esempio, portatevi dietro una gonna come quella di Giullette Brown. E’ il brand creato da Giulia Bruni. Con top bianco, la gonna vi accompagna sorridente alla vostra cerimonia in spiaggia.
Il problema è il vostro fidanzato? Gli uomini son sempre i più difficili da risolvere, ma per fortuna notate un papillon di Dsquared2 (http://www.dsquared2.com/) perfettamente in tinta con le “regole” del matrimonio. Il profumo, perché ci vuole anche lui lo abbiamo trovato in linea con le disposizioni: Comptoir du Sud Pacifique nell’eau du tollette “Aqua Motu”. Il brand è stato creato nel 1974 per trasmettere un concetto di bellezza tropicale, sensualità esotica, un’atmosfera di vacanze in qualsiasi periodo dell’anno. Isole lontane, infinite passeggiate nella natura deliziosamente profumata. Una “route des senteurs” che ci trasporta attraverso note rare e inattese, accordi sorprendenti. (http://www.olfattorio.it/)

E il telefono per scattare mille fotografie da mettere poi su Instagram? Lo potete inserite nelle pochette di le grenier de vivi di Valentina D’Amato. (http://www.legrenierdevivi.com/) E’ una creazione che nasce dalla freschezza di chi si affaccia alla vita con stupore e incanto e dall’originalità di stoffe uniche e ricercate, che grazie alle mani agili e delicate di un artigiano diventano i vestiti di un accessorio, la borsa. E dall’amore, amore per la vita e la libertà e la natura, per quello stile à la française che non si impara, ma ti sboccia nell’anima così, come un fiore nel prato, solo perché il sole lo desidera. Infatti sono le pochette più indossate dalle blogger più conosciute del momento.
Lo spumante per brindare dopo il si di Marco e Michela? È blu anche lui delle Cantine Ceci. L’azienda di Torrile ha dato forma ai colori nelle scintillanti bottiglie di Otello Dry2, gioia per gli occhi e per il palato. Una limited edition di Otello Dry2. Il vino spumante Blanc de Noir è ottenuto da uve Lambrusco e Pinot Nero, ed ha un profumo moderatamente aromatico con note di frutta e miele lievemente speziate e un gusto fresco e morbido che dona nel finale una sensazione di pienezza e rotondità, il tutto racchiuso nella prima bottiglia quadrata al mondo per uno spumante. (http://www.lambrusco.it/ )

Auguri! Qualcosa di blu porta calma e serenità alla coppia. E naturalmente porta fortuna!

http://www.whitemagazine.it
http://twitter.com/#!/whitesposa

Continua la collaborazione con White Magazine. Siamo in edicola con il numero 41 di Gennaio 2014.

20131220-130515.jpg

20131220-130529.jpg

COVER_WHITE40 inblog_Whitesposa40

http://www.merugioielli.it
http://www.hankypanky.com
http://DEARwendy.it
http://www.ruven.it
http://DRAKEs-london.com
http://www.panamesandco.fr

http://www.whitemagazine.it
http://twitter.com/#!/whitesposa

https://pentagonne.com/
http://pentagonne.tumblr.com/
http://twitter.com/#!/Pentagonne
http://facebook.com/pentagonne

Cover Whitesposa39

Il primo sguardo cade sempre sui fiori, il secondo da appassionate di moda: sulla sposa ed il suo abito. Le decorazioni floreali rispecchiano l’immagine di chi si sposa, il carattere e la sua personalità. In chiesa, sull’abito dello sposo e infine a comporre il celebre bouquet: gli occhi di tutti sono puntati sui fiori. Il bianco è il colore per eccellenza della favola tradizionale a cui noi tutte siamo abituate ed affascinate. Non rinunciamo certo a questo “must” per il momento più cinematografico di una relazione. Vogliamo solo rendere questa tonalità un po’ più “floreale” nel look di una sposa e, perché no, delle sue damigelle e testimoni, spesso in crisi su cosa indossare in queste occasioni. La moda da molte stagioni ha rispolverato la celebre ed iconica collezione flora di Gucci, e ci ha quindi abituate ad innumerevoli sfaccettature dei fiori. Stampe, applicazioni ed accessori ne sono totalmente protagonisti per le stagioni primaverili ed estive. Vi proponiamo un matrimonio alla Gossip Girl con marchi di stilisti emergenti che abbiamo trovato durante le nostre ricerche sul web e riviste straniere. Sotto il classico ed immancabile abito bianco nelle sue molteplici ipotesi: un intimo di Stella McCartney di fibre naturali con pizzi floreali per chi è attenta ad ogni dettaglio, anche quello più nascosto, lo si può trovare negli stores del brand inglese o sul sito di ecommerce britannico più famoso Net-a-Porter. Le pumps di Charlotte Olympia sotto gli abiti bianchi per chi vuole osare nel momento del sì o durante i festeggiamenti, magari con un abito più corto per sottolineare la particolarità del modello. Se vi hanno folgorate le trovate nel negozio londinese, su quello online del brand oppure su Net-a-Porter. In mano alla sposa, dopo il lancio del bouquet, la clutch libro di Olympia Le Tan: potete scegliere il vostro romanzo preferito adornato da romantici fiorellini alla Cacharel. Per le amiche scelte come damigelle o testimoni, una giacca De’ Hart, un marchio italianissimo che crea giacche femminili e con dettagli particolari, ad esempio bottoni o applicazioni floreali come per il modello Mughetto. Noi, come invitate, vorremmo indossare tra i capelli un cerchietto del designer Louis Mariette e al polso un bracciale di Shourouk colorarti, eleganti e … floreali! Tra un mughetto, una rosa ed una peonia: auguri.

inblog_Whitesposa39

Andate in edicola a comprare White Magazine n° 39 di Maggio 2013 .
Seguite White Magazine anche su twitter e pinterest!

http://twitter.com/#!/whitesposa
http://pinterest.com/whitesposa/

Ecco la lista dei contributors oltre a noi Pentagonne (Francesca e Giulia) Contributors_W39 2
Contributors_W39

Ecco i link delle nostre scelte per White Magazine

www.stellamccartney.com
www.charlotteolympia.com
www.de-hart.it
www.louismariette.com
http://shourouk.com
www.olympialetan.com

Grazie a Cristina Canovi, a Cosimo Buccolieri e a tutto il meraviglioso team di White Magazine!

%d bloggers like this: