You are currently browsing the monthly archive for February 2014.

20140228-113226.jpg

Non sai più che giorno sia. Pochi grazie, inesistenti scuse, cattivi umori ed incomprensioni sono i tuoi compagni di banco.

Una tua amica ti viene a prendere non più a casa, ma sotto il tuo ufficio. Ti porta in piscina, lei potrebbe stare a casa con suo marito, ma ti porta in piscina perché TU ne hai bisogno.
Altre due ti aspettano con un brownie cioccolato/noci e del sano vino bianco.
Un’altra, la tua Cristina di grey’s anatomy, ci sarà domani e dopo domani.

Questa perla del mercoledì, che non è più mercoledì, è dedicata alle amiche, quelle vere che se non possiedi è un tuo problema.

Foto: bassotta Alice con la sua ciotola di Alessi.

20140223-203249.jpg

20140219-140427.jpg

In certi contesti il nuovo ha la meglio. Viene coccolato ed apprezzato il vecchio, invece, viene accantonato. Lui vede e sente tutto anche se di una miopia da primato e se gli hanno regalato una lieve sordità. Ci pensa e ripensa e poi si ricorda che, in fin dei conti, ha la meglio.

– I ragazzi fidanzati MAI lasciano il vecchio per il nuovo.
– Il vecchio da garanzie di utilizzo, fedeltà e perdono.
– Marco e Michela sono felici e si amano come un anno fa.

La settimana della moda milanese è appena iniziata e piove vi consigliamo, dunque, un paio di scarpe vecchie e non nuove.

Foto: Alexa Chung

Ellen Page ha espresso semplicemente due concetti: l’amore è bello e l’amore è libero.

20140212-123213.jpg

Mail inviata, telefonata al magazine americano fatta, due San Pellegrino comprate: la giornata lavorativa è già iniziata.
Mentre ti chiedi perché non sei al parco con un cane, leggi la tua mail personale e trovi una news letter della Telecom, si TELECOM ITALIA, che ti ricorda che venerdì è San Valentino e ti offre un modem scontato.

a) il modem ce l’hai già ed è pure della Telecom.
b) eri convinta che solo i baci Perugina tampinassero la gente con messaggi sdolcinati.
c) è una cosa assurda imporre alla gente un modem per amarsi.

Il tuo capo ti chiede quanti soldi abbiamo sulla chiavetta delle macchinette e torna tutto alla normalità.
Ore 19 infili cuffie e mbt e torni a casa mentre cammini, scoppi a ridere il cinese accanto a te ti guarda basito. Come faccio caro cinese a spiegarti che, anche se nessuno mi regalerà un modem adsl, io son felice ugualmente?

Foto: Occhiali Illesteva

20140205-134523.jpg

É da un po’ di tempo che penso che abbia ragione Oriana Fallaci ad urlare: 30 enni svegliatevi!
Come puoi chiedere la mano alla tua ragazza e, dopo qualche giorno, lasciarla?
Di che cosa hai paura?
Delle prove d’abito?
No. Le tue sono marginali.
Della possibilità che la fede nuziale non piaccia?
No perché la sposa la sceglie con te.
Della scelta degli invitati?
Impossibile, nei mesi prima Anna Wintour ha supervisionato i casting per te.

Ah ecco: hai paura di crescere.
Non hai avuto paura in 5 anni, ti viene ora.
Beh che dire … Che sia colpa della crisi? No. Brigatti ha chiuso e non ci sono più gli uomini di una volta.

Foto:
Al Fresco – Via Savona 50, Milano.
Anello – Wait and See, Milano.

20140203-081915.jpg
Anni di studi, la ricerca della battuta perfetta ed il ruolo cucito su di te ti fanno vincere la statuetta d’oro più ambita del mondo del cinema.
Tu che fai? Muori.
Non di gioa, non di euforia e, neppure, di arroganza, ma di droga.
Dopo Heath Ledger muore Philip Seymour Hoffman.
E noi ci chiediamo il perché.

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Grazia.it

Paperblog

%d bloggers like this: